Shopping book #2

Oggi continuo con il trasferimento dei vecchi post su questo nuovo blog. Ancora quattro o cinque post e posso dichiarare conclusa la mia impresa 🙂
Buongiorno amici lettori! 
Come state? Siete già con la testa alle vacanze, oppure vi attende un altro mese di lavoro come la sottoscritta?
Siamo finalmente arrivati a luglio e cosa c’è di meglio se non condividere con voi i nuovi libri che sono arrivati freschi freschi a casa? Oggi però non voglio chiacchierare con voi di libri che ho aquistato, ma dei libri che mi sono stati gentilmente inviati grazie alla registrazione alla rivista ilLibraio.
Quando mi arriva un libro in regalo sono sempre emozionata e grata, quindi potete immaginarvi la mia faccia quando ho ricevuto la mail che mi comunicava che a breve avrei potuto scaricare degli ebook scelti apposta per me! *_* 


il tempo della veritàIl tempo della verità

di Glenn Cooper

TRAMA:Miami, gennaio 2020. Gli Stati Uniti d’America sono sconvolti: il figlio del senatore John Killian, candidato alla Casa Bianca, è stato rapito. Mentre i giornali già parlano di una nuova ondata terroristica, l’FBI è convinta che il responsabile sia Cameron MacDonald, guardia del corpo del senatore, e concentra le indagini su di lui. In preda alla disperazione, Cameron non sa più come difendersi e chiede aiuto a Will Piper, facendo appello alla loro vecchia amicizia. Will non esita nemmeno per un istante: lascia la barca ormeggiata a Panama City, dove si è trasferito quando è andato in pensione, e raggiunge Miami. Ma ben presto l’alibi di Cameron si sgretola e le strade verso la sua innocenza si chiudono tutte, a una a una. A meno che Will non si decida a imboccare quella che porta nell’Area 51, il luogo in cui è conservata la Biblioteca dei Morti…

IL TEMPO DELLA VERITA’ 


l'oro perdutoL’oro perduto

di James Rollins

TRAMA:Budapest, 1945. Un gruppo di soldati nazisti, capitanato dall’Oberfürer Erhard Bock, ruba trentasei casse di lingotti d’oro dalla banca nazionale ungherese. Ma, con l’armata rossa alle porte, Bock è costretto a nascondere il bottino in un luogo sicuro, un luogo in cui non riuscirà mai più a tornare.
Budapest, oggi. Non appena la vede, Tucker Wayne capisce che la donna è nei guai. Cammina troppo di fretta, ha lo sguardo terrorizzato ed è pedinata da tre uomini vestiti di nero. Tucker non sa chi sia quella giovane, né conosce il motivo per cui viene seguita. Però una cosa è certa: ha bisogno d’aiuto. Quando Tucker era nell’esercito, le operazioni di salvataggio erano la sua specialità. Così, sebbene adesso non sia più un soldato, decide d’intervenire.  

L’ORO PERDUTO


i raccontiI racconti

di Rainer Maria Rilke

TRAMA:Una giovanile fuga d’amore, progettata nella penombra di una chiesa e poi cancellata dalla luce, vietata dalla visione della realtà; una borghese festa in famiglia, dominata dal ricordo di uno scomparso, un funzionario imperial-regio; una vacanza sul Baltico in cui, più che il paesaggio, si disegna un clima interiore; uno sguardo, ironico e patetico insieme, agli uffici dove è ancora all’opera, per poco, l’antica burocrazia asburgica; un pranzo scintillante e beffardo nel castello boemo che un nobile decaduto ha ceduto a un giovane, ambizioso affarista; la storia, tra grottesca tragica, e mistica, del nano Bohusch, in una Praga abitata da artisti, ma anche percorsa da fremiti irredentistici… Motivi ricorrenti, nei racconti di Rilke, sono l’attrazione anzitutto estetica verso il passato, un’intensa sensibilità religiosa, un’inquietudine psicologica che trova espressione in un finissimo impressionismo, in forme che già rivelano, fin nei testi più giovanili, una severa religione dell’arte. Ed è luogo ricorrente Praga, la città natale, amata e insieme respinta: «Per tutta la vita» scrive Giorgio Zampa nella postfazione che accompagna questo libro, «Rilke non volle più rivedere la città natale; tale era l’avversione per i luoghi delle sue origini, che evitava persino di fermarsi a Vienna. Ma quei ricordi, quelle esperienze, se si potevano allontanare, non si potevano abolire…» Nella narrativa breve si racchiude tutto il complesso mondo interiore di Rilke, si profila nella sua interezza una delle più fulgide parabole artistiche dell’ultima civiltà asburgica. 

I RACCONTI


piccoli amori.pngPiccoli amori

di Franz Werfel

TRAMA:Praga, primi decenni del Novecento. Quando nell’agiata famiglia borghese del piccolo Hugo irrompe la bellissima Erna, sua futura istitutrice, il torpore di un’adolescenza troppo protetta si dissolve di colpo e, fra emozioni e turbamenti fino ad allora sconosciuti, Hugo comincia a esplorare il mondo. L’infatuazione lo porta a idealizzare tutto ciò che circonda Erna, compresi i suoi amanti, dei quali si fa ingenuo complice. E, anche se Hugo dovrà accettare il distacco da lei quando le rischiose trame d’amore della ragazza lo porteranno a scontrarsi con le norme di un ordine borghese, quell’incontro avrà lasciato in lui un segno indelebile. 

PICCOLI AMORI


amoreAmore

di Elizabeth Von Arnim

TRAMA:Catherine si accorge di Christopher durante uno spettacolo teatrale: è un giovanotto esuberante, dalla chioma rosso fiamma, mentre lei è una donna minuta nascosta sotto il cappello. Quella sera si ritrovano seduti accanto e tutto sembra preludere a una perfetta storia d’amore. C’è però un problema: l’età. Catherine è un po’ più vecchia. Per una donna di quasi cinquant’anni, che ha ormai alle spalle gli anni del matrimonio e della maternità, l’essere creduta più giovane aggiunge ulteriore emozione al corteggiamento. Ma nascono ostacoli imprevisti… Sotto l’affilato umorismo di questo romanzo pubblicato per la prima volta nel 1925, emerge l’ipocrisia di un’intera società e i codici cui le donne sono costrette a ubbidire nel nome dell'”amore”. Elizabeth von Arnim lo sapeva bene: buona parte del romanzo è autobiografica.  

AMORE


romeo e giulietta.pngRomeo e Giulietta

di William Shakespeare

TRAMA:Con un colpo di mano prodigioso Shakespeare ha tratto da un exemplum moraleggiante della tradizione novellistica popolare la tragedia giovanile per eccellenza. Nel linguaggio della cultura popolare Romeo e Giulietta sono i sentimenti uccisi dai compromessi sociali, sono il rimpianto per la purezza che il diventare adulti ci ha fatto dimenticare, sono l’amore che nessuno è riuscito a vivere. Essi incarnano un mito, quello della tragedia del dolore innocente, con tutte le implicazioni ideologiche che comporta. E incarnano e continueranno a incarnare il mito dell’unione di Amore e Morte. Introduzione di Nemi D’Agostino.

ROMEO E GIULIETTA 

 


i mediciI medici

di G.F. Young

TRAMA:La storia della famiglia dei Medici, della sua ascesa al potere e della sua espansione, dei difficili equilibri conquistati a spese dell’opposizione interna, degli anni del declino e della decadenza: quattro secoli di avvenimenti narrati con equilibrio e imparzialità. Nel secolo scorso Firenze fu una meta ideale, una sorta di oggetto di culto per gli stranieri che, sedotti dal mito dell’arte, varcavano le Alpi alla ricerca della classicità perduta. Fra loro furono particolarmente attivi gli inglesi, che avevano formato a Firenze una vera e propria colonia, sopravvissuta fino alla Seconda guerra mondiale. Questa storia dei Medici è appunto uno dei frutti più significativi di quell’appassionato interesse. Da questo prezioso insieme emergono i personaggi della politica e dell’arte, protagonisti di vicende emblematiche nella storia di Firenze e dell’Europa fra il XV e il XVIII secolo. Un documento imprescindibile, mai eguagliato per portata, completezza e valore storico, che restituisce uno sguardo autentico e ricco di colore sulla famiglia più ammirata e invidiata di tutto il Rinascimento. 

I MEDICI 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...