Recensione “Cuore d’inchiostro” – Cornelia Funke

Buon pomeriggio lettori e buon ultimo giorno di vacanza! Vi siete riposati abbastanza? Avete ricaricato le pile a dovere per ricominciare al meglio il lavoro domani? Io non mi lamento: ho passato una settimana tra libri ed esperimenti in cucina, quindi sono abbastanza soddisfatta! Ma veniamo a noi; oggi ho deciso di tenervi compagnia con la mia opinione in merito ad un libro uscito più di dieci anni fa e che mi ha tenuto compagnia in questi giorni di relax.


cuore d'inchiostro.jpgCuore d’inchiostro

Cornelia Funke

TRAMA: Meggie ama i libri. E li ama moltissimo anche il padre Mo, che però rifiuta di leggerli a voce alta. Se lo facesse, infatti, porterebbe la vita nei libri e i personaggi dei libri alla vita. In una notte crudele lesse “Cuore d’inchiostro” e un malvagio signore dal cuore nero, Capricorno, si liberò dai lacci delle parole per materializzarsi nel suo salotto. In quell’attimo fatale accadde anche qualcosa di più grave: la moglie di Mo scomparve per sempre tra le pagine del libro. E ora il perfido Capricorno cerca Mo per piegare i suoi poteri a perfidi scopi…

TITOLO: Cuore d’inchiostro

AUTORE: Cornelia Funke

EDITORE: Mondadori

DATA DI PUBBLICAZIONE: 11 Novembre 2005

PAGINE: 484

Se volete acquistare il libro potete farlo da QUI


Recensione

Questo libro, il primo della trilogia cuore d’inchiostro, si è rivelato un’ottima lettura in questi giorni di riposo. Cercavo qualcosa di leggero da leggere ma allo stesso tempo intrigante e questo libro ha fatto proprio al mio caso.

Al centro di tutto il romanzo ci sono i libri, o meglio uno in particolare: cuore d’inchiostro, un libro per ragazzi pieno di magia e reami incantati, popolato da personaggi di fantasia. Un libro come tanti, ma che un giorno prende vita grazie al fantastico potere di Mo, un semplice rilegatore di libri. Avete mai sognato di conoscere i personaggi dei vostri romanzi preferiti? Quante volte avreste voluto scambiare quattro chiacchiere con uno di loro? Con Mo questo è possibile: gli basta leggere un libro ad alta voce che i personaggi su carta vengono catapultati in un men che non si dica nella nostra realtà. Ma un dono del genere porta con sé inevitabilmente delle conseguenze e, se qualcuno esce dalle pagine del libro, qualcun altro deve prendere il suo posto.

La trama di questo primo romanzo è molto ben costruita ed elaborata: niente viene lasciato al caso e vi è un ottimo mix di realtà e fantasia. Aspetto interessante e sicuramente non trascurabile è il rapporto che si crea tra i personaggi reali e quelli “usciti dalla carta”: una velata metafora del rapporto che si instaura tra noi lettori ed i personaggi dei libri ogni volta che iniziamo una nuova storia e incontriamo nuovi personaggio o ne re incontriamo di vecchi.

I personaggi sono ben costruiti: ad ognuno di essi l’autrice è riuscita a infondere un carattere ben delineato, forte e dominante. Tutti i personaggi che incontriamo nel corso della lettura, che siano buoni o cattivi, hanno il loro giusto spessore ed è difficile non entrare in empatia con loro e con i loro sogni.

Cuore d’inchiostro è un libro per ragazzi, scritto con un lessico molto semplice e con uno stile narrativo molto fluido e scorrevole; l’intero libro si legge in men che non si dica senza mai cadere nella noia. Ho davvero apprezzato lo stile di scrittura dell’autrice: chiaro, lineare ma allo stesso tempo incisivo, capace di tenere alto il livello di attenzione del lettore ad ogni capitolo. Durante il corso della lettura incontrerete molte descrizioni, a volte anche molto prolisse, ma non preoccupatevi: non risulteranno mai noiose, anzi vi faranno viaggiare con la fantasia.

Non mi resta che consigliarvi la lettura di questo libro, soprattutto se siete alla ricerca di qualcosa di poco impegnativo. Nonostante faccia parte di una trilogia, il libro può essere tranquillamente considerato un autoconclusivo: il finale del libro infatti non lascia niente di irrisolto e potrete decidere voi se fare un altro viaggio nel mondo di Mo oppure no.

✪✪✪


Romanzi di Cornelia Funke (serie cuore d’inchiostro)

  • Cuore d’inchiostro, 2005
  • Veleno d’inchiostro, 2008
  • Alba d’inchiostro, 2010

4 pensieri riguardo “Recensione “Cuore d’inchiostro” – Cornelia Funke”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...