Recensione “Tra le braccia di Morfeo” – A.G. Howard

Buongiorno cari lettori! Come state? Finalmente il freddo gelido sembra averci salutato definitivamente per quest’anno ed un piacevole clima quasi primaverile ci sta tenendo compagnia. Quest’oggi vorrei lasciarvi il mio parere su un libro molto carino che ho avuto modo di finire qualche giorno fa.


TRA LE BRACCIA DI MORFEOTra le braccia di Morfeo

A.G. Howard

TRAMA: Alyssa Gardner è stata nella tana del coniglio e ha affrontato il serpente. Ha salvato la vita di Jeb, il ragazzo che ama, è sfuggita alle macchinazioni dell’inquietante e seducente Morpheus e alla vendicativa regina Rossa. Ora tutto quello che deve fare è prendere il diploma, realizzare il suo sogno e frequentare una prestigiosa scuola d’arte a Londra. Sarebbe tutto più semplice se sua madre, appena uscita da una casa di cura, non si comportasse sempre in modo eccessivamente protettivo e sospettoso. E se il misterioso Morpheus evitasse di farsi vedere in giro per la scuola e non la tormentasse proponendole una pericolosa missione, un’altra sfida al paese delle Meraviglie, a cui lei, almeno in parte, appartiene…

TITOLO: Tra le braccia di Morfeo

AUTORE: A. G. Howard

EDITORE: Newton Compton Editori

DATA DI PUBBLICAZIONE: 02 Febbraio 2017

PAGINE: 406

Se volete acquistare il libro potete farlo da QUI


Recensione

Tra le braccia di Morfeo è il secondo volume della serie iniziata con Il mio splendido migliore amico. Ci troviamo di fronte ad una riproposizione della storia stra conosciuta di Alice nel Paese delle meraviglie di Lewis Carroll, raccontata in questi romanzi in chiave moderna con un retrogusto dark.

Nel primo romanzo della serie abbiamo avuto modo di conoscere i personaggi di questa avventura: Alyssa, discendente di Alice Liddell, colei che ispirò con i suoi vaneggiamenti il caro e buon vecchio Carroll, Jeb il suo ragazzo umano sempre premuroso e attento ai bisogni della sua Alyssa e Morfeo, il ragazzo falena che vive circondato dal suo alone di mistero e fascino. Alyssa in questo secondo capitolo della serie ha continue visioni sul paese delle meraviglie; ma le sue non sono solo fantasie: il sottomondo esiste. Quello che per la maggior parte delle persone è sempre stato un mondo immaginario descritto in un libro per bambini esiste e risplende nella sua interezza.

Il paese delle meraviglie sembra non voler lasciar andare la nostra Alyssa, e Morfeo, che fino ad oggi le aveva tenuto compagnia ed era apparso solo nei suoi sogni ora è una presenza costante nella vita reale di Alyssa e porta con se innumerevoli presagi di sventura tutti inerenti la salvezza del paese delle meraviglie.

Molta carne viene messa sul fuoco in questo secondo capitolo del romanzo e se, l’inizio del libro parte quasi in sordina, dopo pochi capitoli il ritmo si fa più serrato e tiene l’attenzione del lettore molto alta, fino ad arrivare ad una conclusione e ad un finale che lascia un sacco di aspettative e fa crescere il desiderio di recuperare gli altri romanzi della serie nel più breve tempo possibile per poter continuare la lettura e scoprire cosa il destino ha in serbo per Alyssa. Come mi era già capitato leggendo Il mio splendido migliore amico, ho adorato la connotazione dark e la chiave gotica utilizzata per descrivere Alyssa, i personaggi del sottomondo e lo stesso paese delle meraviglie. Al mio immaginario da bambina del paese delle meraviglie è stata data una nuova connotazione, completamente diversa, ma non per questo priva di fascino. Ho apprezzato la scelta dell’autrice nel dare questa nuova veste ed ho lasciato vagare la mia fantasia in questo mondo completamente diverso dallo stile Disney, tanto per intenderci. Allo stesso modo il personaggio di Morfeo è quello che ho apprezzato più di tutti gli altri: un personaggio imprevedibile, pieno di sorprese e con fascino indescrivibile. Non vedo l’ora di recuperare il continuo di questa serie!

✪✪✪✫✫


Romanzi di A.G. Howard (serie Il mio splendido migliore amico)

  • Il mio splendido migliore amico, 2016
  • Tra le braccia di Morfeo, 2017
  • Il segreto della regina rossa, 2017
  • 6 cose impossibili, 2017

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...