Recensione “La moglie del califfo” – Renée Ahdieh

 

TRAMA: Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona.
Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest’angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.

Se volete il libro potete acquistarlo da QUI

TITOLO: La moglie del califfo
AUTORE: Renée Ahdieh
EDITORE: Newton Compton Editori
DATA DI PUBBLICAZIONE: 04 Febbraio 2016
PAGINE: 317


Recensione

 

«È una punizione adatta a un mostro: desiderare così tanto qualcosa, averla tra le dita, e sapere senza ombra di dubbio che non la meriterà mai».

Questo è uno di quei libri al quale difficilmente avrei dato una possibilità: la copertina non mi aveva convinto quando era uscito nelle librerie ed anche la sinossi del libro non era riuscita ad entusiasmarmi più di tanto. Avevo visto questo libro sugli scaffali e, come mi è capitato più volte anche per altri libri, ero passata oltre. Grazie alla reading challenge di Desirée, de la biblioteca dei desideri ho avuto la possibilità di dare una chance a questo romanzo ed ammetto di non essere rimasta affatto delusa. Tutti i miei falsi pregiudizi si sono rivelati infondati dopo poche pagine. La moglie del califfo è un romanzo, il primo della serie, che si legge tutto d’un fiato, capace di tenere incollato il lettore pagina dopo pagina. Un romanzo capace di ammaliare e di scatenare tutto il mio interesse di lettrice.

La storia trae la sua inspirazione da Le mille ed una notte e ci offre una versione inedita della storia di Sharhrazad. La giovane, per vendicare la morte della sua più cara amica, decide di offrirsi volontaria come moglie del califfo del Khorosan, un califfo tanto potente quanto crudele. Un sovrano che, ogni giorno sposa una donna diversa e, prima che sorga l’alba del giorno seguente uccide la malcapitata di turno con una sciarpa di seta. Cosa si nasconde dietro a questo rito brutale? Shazi è alla ricerca di vendetta e cercherà di rimanere in vita per porre fine a questo scempio. Una storia che nasce inizialmente da uno spirito di vendetta, si trasformerà in una storia più profonda, dove l’amore colorerà con le sue tinte anche i cuori più duri.

L’autrice ha scritto una storia avvincente, con una trama misteriosa e ricca di fascino. Un susseguirsi di emozioni caratterizzano questo romanzo, le quali si fanno strada nell’inconscio del lettore e lo accompagnano passo passo.

Quello che arricchisce ancora di più questo romanzo e lo rende degno di essere letto è sicuramente l’ambientazione che l’autrice ha scelto per raccontarci questa storia: ci troviamo nel Khorasan, una terra ricca di magia ed incanto. Un’ambientazione esotica, descritta con la giusta dose di particolari e capace di far emergere nella mente del lettore questo mondo così lontano dalla cultura occidentale.

I personaggi che incontriamo all’interno de La moglie del califfo, sono anch’essi degni di nota. Oltre ad essere ben caratterizzati sono personaggi che si aprono a noi lettori, che commuovono e ammaliano con il loro passato e con la loro voglia di riscatto. Sharhzad è una giovane combattente, non una fanciulla in pericolo bisognosa di essere salvata, ma una guerriera pronta a sacrificarsi pur di ottenere la sua vendetta. Molto bello da leggere è tutto il suo conflitto interiore che scaturisce in lei dopo aver conosciuto il vero volto del Califfo. Un insieme di sentimenti che lasceranno il segno in Shazi ed in noi lettori. Il suo è uno di quei personaggi a tutto tondo, capace di crescere, maturare e cambiare nel corso della storia. Un personaggio completo che rimarrà impresso e non passerà di certo inosservato.

Uno stile incalzante, una scrittura molto scorrevole, capace di toccare le corde giuste e di catalizzare tutta l’attenzione del lettore. La storia di Shazi e del califfo vi ipnotizzerà e vi terrà con il fiato sospeso fino all’ultima pagine di questo primo romanzo. Inutile dirvi che il finale vi lascerà a bocca aperta e non potrete far altro che andare a recuperare il volume successivo per scoprire che cosa ha in serbo il destino per questi due giovani amanti.

✪✪✪✪✫


Romanzi di Renée Ahdieh (serie la moglie del califfo)

  • La moglie del califfo, 2016
  • La rosa del califfo, 2017
  • Le notti del califfo, 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...