Recensione “Festa di famiglia” – Sveva Casati Modignani

 

TRAMA: È quasi Natale. A Milano, in un ristorante di piazza Novelli già addobbato a festa, la proprietaria si prepara ad accogliere le ospiti abituali del giovedì. Andreina, Carlotta, Gloria e Maria Sole: quattro amiche, quattro giovani donne che ogni settimana si concedono quel momento di chiacchiere e confidenze. Due single, due in coppia, tutte alle prese con i dubbi del cuore: relazioni che le rendono felici a metà, uomini che dopo grandi dichiarazioni e doni preziosi si sono volatilizzati, oppure sono entrati in modalità-pantofola e pensano che il desiderio di ogni donna sia un robot da cucina. Quella sera, le attende un compleanno da festeggiare. Ma anche una confessione imprevista: Andreina aspetta un bambino. Proprio lei, soddisfatta della sua vita da single impegnata nel lavoro, ora deve affrontare una scelta d’amore che la coglie impreparata. «Che non ti venga mai in mente di fare un figlio senza avere un marito», le ripeteva sempre sua madre, per risparmiarle quanto era capitato a lei in un’epoca in cui una situazione simile era causa di scandalo e grandi sacrifici per una ragazza. Andreina appartiene a una nuova generazione di donne, più emancipate e disinvolte, eppure di fronte a quella decisione si sente smarrita. Forse la risposta è già nel suo cuore, in quell’angolo buio in cui ha imparato a nascondere i sentimenti. Una cosa è certa: qualunque sia la sua scelta, le amiche le saranno sempre accanto, come una famiglia.

Se volete acquistare il libro potete farlo da QUI

TITOLO: Festa di famiglia
AUTORE: Sveva Casati Modignani
EDITORE: Sperling & Kupfer
DATA DI PUBBLICAZIONE: 17 Ottobre 2017
PAGINE: 184


Recensione

Festa di famiglia ci racconta la storia di quattro amiche di Milano: Andreina,Carlotta, Gloria e Maria Sole. Quattro donne molto diverse tra loro che si ritrovano ogni giovedì sera a cenare insieme nel locale di Pia, che puntualmente gli riserva la saletta Ottocento solo per loro. L’appuntamento del giovedì è il pretesto per aggiornarsi sulle loro vite, per mettere in tavola i singoli problemi di ognuna di loro e per ascoltare il consiglio giusto che le amiche sono sempre pronte ad offrirti.

In questo romanzo Sveva Casati Modigliani decide di parlarci proprio di queste quattro amiche e dei loro problemi; situazioni di vita molto vicine alla realtà che riescono ad essere trasposte tranquillamente anche nel nostro vissuto. Festa di famiglia può essere tranquillamente descritto come un inno all’amicizia; non mi riferisco alle semplici conoscenze o a quei rapporti quotidiani che abbiamo con le altre persone tutti i giorni; qui si parla di Amicizia con la A maiuscola, l’amicizia vera, quella che ti fa considerare l’altro parte della tua famiglia. Un rapporto unico, profondo che rende la tua vita migliore. Ed è proprio questo genere di legame che tiene unite queste quattro donne così apparentemente diverse.

Le quattro protagoniste sono donne determinate e molto carismatiche che, agli occhi del lettore, appiano fin da subito molto simpatiche e suscitano grande empatia. La trama è molto coinvolgente e i sentimenti che le protagoniste mettono di fronte a noi sono veri e aumentano la curiosità nel cercare di scoprire qualcosa di più sul loro conto. Quattro figure femminili, agli antipodi l’una dall’altra, quattro storie di vita con i loro alti e bassi. C’è chi è ricca di famiglia, che ha sempre vissuto nell’agio e non sa cosa vuol dire guadagnarsi da vivere lavorando, c’è l’avvocato invece, dedita solo ed esclusivamente al lavoro, che ha scelto di mettere tutto il resto in secondo piano; c’è chi è alle prese con la prima convivenza e chi si ritrova dall’oggi al domani in dolce attesa. Quattro scene di vita, quattro realtà differenti delle quali seguiremo gli sviluppi ed i retroscena.

Ho apprezzato molto la capacità dell’autrice di raccontare queste quattro storie attraverso una scrittura chiara e molto lineare; una narrazione che non annoia ma che riesce a far sentire il lettore partecipe e parte del gruppo di amiche.

Quello che mi ha fatto storcere un po’ il naso e, di conseguenza ha fatto sì che il voto complessivo di questo romanzo fosse leggermente basso, è dipeso principalmente dalla brevità del libro stesso che ha portato a liquidare tutte e quatto le storie in poche pagine. L’intera storia poteva esser sviluppata maggiormente, con un’analisi più approfondita sia delle vicende che dei sentimenti delle protagoniste, che avrebbero dato sicuramente quel tocco in più al libro e non mi avrebbero invece lasciato con un senso di incompiutezza. Tutti gli episodi vengono infatti risolti in poche righe, in maniera direi quasi semplicistica. Anche i sentimenti delle quattro giovani donne paiono molto superficiali, quasi avessero il semplice ruolo di rappresentare lo stereotipo che incarnano. Le premesse per ottenere un buon romanzo, a parer mio, c’erano tutte: avrei sicuramente apprezzato un approfondimento maggiore dei loro sentimenti e delle loro reazioni di fronte ai vari problemi. Se l’autrice avesse scavato un po’ più a fondo, al lettore sarebbero arrivati quattro personaggi di spessore e non quattro comparse.

Un romanzo che rimane nonostante tutto una lettura veloce ed a suo modo piacevole, scritta molto bene e capace di regalare qualche ora di spensieratezza.

✪✪✪✫✫


Romanzi di Sveva Casati Modignani
  • Anna dagli occhi verdi, 1981
  • Il barone, 1982
  • Saulina, 1983
  • Come stelle cadenti, 1986
  • Disperatamente Giulia, 1986
  • Sotto il segno della vergine. Un giallo d’amore, 1986
  • Donna d’onore, 1988
  • E infine una pioggia di diamanti, 1989
  • Lo splendore della vita, 1991
  • Il cigno nero, 1992
  • Come vento selvaggio, 1994
  • Il corsaro e la rosa, 1995
  • Caterina a modo suo, 1997
  • Lezioni di tango, 1998
  • Vaniglia e cioccolato, 2000
  • Vicolo della Duchesca, 2001
  • 6 Aprile ’96, 2003
  • Qualcosa di buono, 2004
  • Rosa corallo, 2006
  • Singolare femminile, 2007
  • Il gioco delle verità, 2009
  • Mister Gregory, 2010
  • Un amore di marito, 2011
  • Léonie, 2012
  • Il diavolo e la rossumata, 2012
  • Palazzo Sogliano, 2013
  • La moglie magica, 2014
  • Il bacio di Giuda, 2014
  • La vigna di Angelica, 2015
  • Dieci e lode, 2016
  • Un battito d’ali, 2016
  • Festa di famiglia, 2017
  • Suite 405, 2018

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...