Recensione “Animali fantastici e dove trovarli” – J.K. Rowling

 

TRAMA:  Il Magizoologo Newt Scamander arriva a New York con l’intenzione di rimanerci soltanto per una breve sosta. Ma quando la sua valigia magica finisce nelle mani sbagliate e alcuni dei suoi animali fantastici scappano, sono guai per tutti…
Ispirato dal manuale scritto da Newt Scamander e usato dagli studenti di Hogwarts, Animali Fantastici e dove trovarli segna il debutto nella sceneggiatura di J.K. Rowling, autrice dell’amatissima saga di Harry Potter, conosciuta in tutto il mondo: un trionfo della fantasia, un’avventura epica allo stato puro, con un cast di personaggi e creature magiche indimenticabili.
Un libro irrinunciabile sia per chi è già un appassionato del Magico Mondo di J.K. Rowling, sia per chi vuole scoprirlo.

Se volete acquistare il libro potete farlo da QUI

TITOLO: Animali fantastici e dove trovarli
AUTORE: J.K. Rowling
EDITORE: Salani
DATA DI PUBBLICAZIONE: 06 Settembre 2018
PAGINE: 273


Recensione

Quando hai bisogno di un po’ di magia per tirarti su di morale, Animali fantastici e dove trovarli è il libro giusto al momento giusto. Un romanzo scorrevole che si legge in un paio d’ore, ma capace di riportare il lettore in quell’atmosfera che tanto abbiamo amato nei libri della saga di Harry Potter.

New York, 1926. Tutti i maghi, Europei e non, sono in uno stato di profonda allerta a causa della minaccia, sempre più incombente, di un mago oscuro, Grindelwald. Inoltre il 1926, non è un anno facile per la comunità magica americana: ci troviamo in pieno proibizionismo e tutti i maghi sono costretti a nascondersi e mimetizzarsi nella società dei No-Mag (i nostri più conosciuti Babbani J ). E, siccome i guai non vengono mai da soli, ad aggiungere ulteriore carne sul fuoco e, a peggiorare una situazione già non troppo rosea, fanno la comparsa i Secondi Salemiani, una setta il cui obiettivo finale è l’eliminazione di tutti i maghi. In questo mare magnum di problemi, si inserisce Newt Scamander, il magizoologo, accompagnato dalla sua magica ed inseparabile valigia in cui, al suo interno, trovano dimora diverse creature fantastiche. E, se dalla valigia decidono di scappare diversi animali magici, potete stare certi che l’avventura è dietro l’angolo.

Per parlare di questo libro bisogna prima di tutto fare una precisazione, non si tratta di un romanzo nel vero senso della parola, ma di uno screenplay dell’omonimo film uscito nelle sale cinematografiche. Qualche hanno fa, per beneficenza, era uscito un altro testo Gli animali fantastici:dove trovarli, uno di quei testi utilizzati a scuola da Ron, Harry ed Hermione. E, in questo screenplay, ci viene raccontato come questo testo scolastico ha visto la sua luce.

Come in tutti i romanzi della saga di Harry Potter, anche in questo libro la Rowling riesce a trasportare il lettore in un mondo parallelo popolato da maghi e streghe, in pochissimo tempo ma, rispetto ai romanzi ai quali ci ha abituato, in questo il lettore deve compiere uno sforzo e lasciar volare la propria fantasia per immaginarsi tutte le ambientazioni e le scene descritte. Il punto debole nel leggere una sceneggiatura risiede proprio in questo: all’interno troviamo le descrizione delle inquadrature, le battute di scena e tutto quello che serve per la riuscita del film; per apprezzarlo completamente però, si deve avere una mente aperta e lasciar lavorare davvero molto la fantasia. Allo stesso modo però, la lettura di uno screenplay permette di notare quei dettagli che durante la visione del film magari potrebbero sfuggire. Per poter apprezzare pienamente Animali fantastici, occorre avere alle spalle tutto il bagaglio di Harry Potter, con tutte le descrizioni e quell’atmosfera di magia che la Rowling ci ha donato in quella saga. Solo così saremo in grado di ricreare la stessa atmosfera utilizzando la sceneggiatura che ci viene fornita.

La storia che ci viene raccontata in questo primo episodio è ricca di azione e cambi di scena. Facciamo la conoscenza di tutti quei personaggi, sia buoni che cattivi, che presumibilmente ritroveremo anche negli screenplay successivi. Dopo un primo momento nel quale bisogna prendere la mano con questo tipo di scrittura e narrazione, risulta difficile annoiarsi, perché l’imprevedibile qui diviene la normalità.

Newt Scamander è un personaggio davvero interessante e curioso. Qui possiamo apprezzarlo e conoscerlo un po’ di più rispetto al visualizzarlo come semplice autore di un testo scolastico. Lo scopriamo nella sua quotidianità, nel suo lavoro, nel suo prendersi cura di creature magiche e affascinanti. Un mago che sicuramente incuriosisce il lettore al punto che, una volta terminata la lettura, si ha già voglia di conoscere quali altre avventure l’aspettano dietro l’angolo. Intorno a lui ruotano altri personaggi degni di nota, come Tina, ex-Auror molto legata al rispetto delle regole, ma capace di cambiare prospettiva nel corso della narrazione e sua sorella Queenie, una legimens. Ma in questa storia di magia, anche i No-Mag assumono un ruolo determinante: difficile non affezionarsi a Jacob Kowalski, un pover’uomo che dal voler richiedere un prestito in banca per aprire una pasticceria, si ritrova catapultato in un mondo strabiliante. Un alleato ed un compagno d’avventura insostituibile, nonostante non sia dotato di abilità magiche.

Una lettura sicuramente veloce, molto leggera e capace di regalare qualche ora di magia, che nella mia routine quotidiana a volte non guasta.

✪✪✪✪✫


Romanzi di JK Rowling (serie Animali fantastici)

  • Animali fantastici e dove trovarli, 2017
  • Animali fantastici – I crimini di Grindelwald, 2018

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...