#27 WWW… Wednesday #2018

Buon mercoledì lettori! Qui i giorni volano e siamo di nuovo a metà settimana, giorno dedicato alla rubrica delle letture passate, in corso e future. Andiamo a vedere insieme con cosa mi sto tenendo occupata in questi giorni.

Continua a leggere “#27 WWW… Wednesday #2018”

Annunci

Recensione “La pietà dell’acqua” – Antonio Fusco

61e126e960eb43b4af8fb7fba0f9038364000g-2HWNFB1E
La pietà dell’acqua

Antonio Fusco

TRAMAÈ un Ferragosto rovente e sulle colline toscane ai confini di Valdenza viene trovato il corpo di un uomo, ucciso con una revolverata alla nuca, sotto quello che in paese tutti chiamano “il castagno dell’impiccato”. Non un omicidio qualunque, ma una vera e propria esecuzione, come risulta subito evidente all’occhio esperto del commissario Casabona, costretto a rientrare in tutta fretta dalle ferie, dopo un’accesa discussione con la moglie. Casabona non fa in tempo a dare inizio alle indagini, però, che il caso gli viene sottratto dalla direzione antimafia. Strano, molto strano. Come l’atmosfera di quei luoghi: dopo lo svuotamento della diga costruita nel dopoguerra, dalle acque del lago è riemerso il vecchio borgo fantasma di Torre Ghibellina, con le sue casupole di pietra, l’antico campanile e il piccolo cimitero. E fra le centinaia di turisti accorsi per l’evento, Casabona si imbatte in Monique, un’affascinante e indomita giornalista francese. O almeno, questo è ciò che dice di essere. Perché in realtà la donna sta indagando su un misterioso dossier che denuncia una strage nazista avvenuta proprio nel paesino sommerso. Un dossier scottante, passato di mano in mano come una sentenza di morte, portandosi dietro un’inspiegabile catena di omicidi. E tra una fuga a Parigi e un precipitoso rientro sui colli, Casabona sarà chiamato a scoprire che cosa nascondono da decenni le acque torbide del lago di Bali. Qual è il prezzo della verità? E può la giustizia aiutare a dimenticare? 
Il ritorno di un grande commissario: un personaggio che con la sua intelligenza e umanità ha conquistato migliaia di lettori.

Continua a leggere “Recensione “La pietà dell’acqua” – Antonio Fusco”

#19 News in libreria…#2018

Buongiorno lettori e buon lunedì! Come avete passato il week end? Vi siete riposati? In questa mattinata uggiosa vi tengo compagnia con la rubrica dedicata alle nuove uscite in libreria di questa settimana. Andiamo a vederle insieme.

Continua a leggere “#19 News in libreria…#2018”

Recensione “Resto qui” – Marco Balzano

8448196_3025092
Resto qui

Marco Balzano

TRAMA: L’acqua ha sommerso ogni cosa: solo la punta del campanile emerge dal lago. Sul fondale si trovano i resti del paese di Curon. Siamo in Sudtirolo, terra di confini e di lacerazioni: un posto in cui nemmeno la lingua materna è qualcosa che ti appartiene fino in fondo. Quando Mussolini mette al bando il tedesco e perfino i nomi sulle lapidi vengono cambiati, allora, per non perdere la propria identità, non resta che provare a raccontare. Trina è una giovane madre che alla ferita della collettività somma la propria: invoca di continuo il nome della figlia, scomparsa senza lasciare traccia. Da allora non ha mai smesso di aspettarla, di scriverle, nella speranza che le parole gliela possano restituire. Finché la guerra viene a bussare alla porta di casa, e Trina segue il marito disertore sulle montagne, dove entrambi imparano a convivere con la morte. Poi il lungo dopoguerra, che non porta nessuna pace. E così, mentre il lettore segue la storia di questa famiglia e vorrebbe tendere la mano a Trina, all’improvviso si ritrova precipitato a osservare, un giorno dopo l’altro, la costruzione della diga che inonderà le case e le strade, i dolori e le illusioni, la ribellione e la solitudine. Una storia civile e attualissima, che cattura fin dalla prima pagina.

Continua a leggere “Recensione “Resto qui” – Marco Balzano”

Recensione “Obsidio” – Amie Kaufman & Jay Kristoff

obsidio
Obsidio

Amie Kaufman & Jay Kristoff

TRAMA: Asha Grant è approdata su Kerenza per sfuggire al suo passato. Peccato che questo l’abbia appena raggiunta. La ragazza è sopravvissuta all’assalto della BeiTech e da quel momento collabora in incognito con i pochi, disperati, coraggiosi membri della resistenza mentre, nel frattempo, si domanda cosa fare del segreto che tiene nascosto. L’ultima cosa che immaginava era di doversi preoccupare del suo ex, Rhys Lindstrom, appena sbarcato sul pianeta e più bello che mai nella sua uniforme BeiTech nuova fiammante. Chi può dirle con certezza se il ragazzo sarà per lei una via d’uscita o la garanzia che non se ne andrà mai viva da quel sasso congelato? Asha non è l’unica nei guai: la banda di sopravvissuti guidati da sua cugina Kady sta tornando su Kerenza, ma non ha abbastanza ossigeno per il viaggio. Oltretutto dietro l’angolo potrebbe anche esserci il rischio di un ammutinamento, ma non saranno certo queste inezie a fermare il Gruppo Illuminae. Purtroppo il tempo non è dalla loro parte. La BeiTech ha pianificato lo sterminio di tutti i civili su Kerenza ed è a un passo dal realizzarlo: soltanto un miracolo può salvarli. E i miracoli, lo sanno tutti, sono soltanto probabilità statistiche… o no?

Continua a leggere “Recensione “Obsidio” – Amie Kaufman & Jay Kristoff”

La Classifica di Ottobre #2018

Buon sabato lettori! Avete passato un bel mese di Ottobre? Io non posso proprio lamentarmi e questa mattina vi tengo compagnia con il mio recap preferito: La classifica dei libri letti nel mese che di è appena concluso. Ottobre si è rivelato un mese molto produttivo con ben 16 libri all’attivo! Mi rendo conto che sono davvero davvero tanti.

LIBRI LETTI NEL MESE DI SETTEMBRE: 16
NUMERO DI PAGINE TOTALI: 4491
GENERI LETTERARI:  Narrativa, Giallo, Rosa, Distopico, Horror

Continua a leggere “La Classifica di Ottobre #2018”

…To be read Novembre… #2018

Ma buongiorno!! Un nuovo mese è arrivato, un mese carico di aspettative e di letture. Come di consueto amo programmare le letture, nella speranza di riuscire sempre ad aggiungere altri libri da accodare alla mia lista. Ottobre è stato un mese ricco di letture, alcune davvero molto belle; spero che anche questo mese si riveli altrettanto all’altezza. Ma andiamo a vede cosa ho in programma per Novembre!

Continua a leggere “…To be read Novembre… #2018”

Recensione “Fancy red” – Caterina Bonvicini

978880470201HIG-312x480
Fancy red

Caterina Bonvicini

TRAMA: Lindos, Grecia. È una notte d’estate. Un uomo si sveglia in una lussuosa camera da letto che non riconosce. Sdraiata accanto a lui c’è una ragazza che sta piangendo. Distesa a terra, un’altra donna. È sua moglie Ludovica: morta. «Sei stata tu?» chiede alla ragazza. «No, sei stato tu» risponde lei. Lui è Filippo, fa il gemmologo per Sotheby’s. L’incontro con Ludo risale a cinque anni prima: lei, giovane e ribelle, figlia di un finanziere milanese, vuole vendere tutti i gioielli della madre, appena ereditati. Tranne uno: un Fancy Vivid Red, il rarissimo diamante rosso che porta al naso, montato come un piercing. A Filippo i diamanti piace guardarli, non possederli, è la sua regola da sempre. Ma la infrange quando si innamora di Ludo e del suo Fancy Red. Lì comincia la sua fine. Nel giro di sei mesi lui e Ludo sono sposati. Si amano molto, di un amore geloso e passionale, fatto di tradimenti veri e presunti, in un gioco erotico che li porta ai quattro angoli del mondo, da Lisbona a Cuba, dalle Fiandre all’Argentina, alla ricerca dell’avventura perfetta. Di quella notte fatale in Grecia, Filippo non ricorda nulla. Sa solo che lui e la ragazza, nel panico, si sono sbarazzati del corpo, buttandolo in mare. Ludo, per tutti, è annegata durante una nuotata. Ma dieci mesi dopo il diamante ricompare e il caso viene riaperto. Il Fancy Red è tornato, come un fantasma destinato a perseguitare Filippo e a metterlo di fronte alle sue colpe. Può davvero essere stato lui a uccidere la donna che amava? E perché? Per gelosia? Quanto tempo ci vorrà prima che il padre di Ludo e la polizia lo scoprano? Chi è davvero la ragazza con cui lui e sua moglie hanno passato la notte? “Fancy Red” è un noir hitchcockiano, un thriller psicologico pervaso da una suspense costante, una storia d’amore il cui protagonista indiscusso è il desiderio, indomabile e capriccioso come Ludo e la sua pietra.

Continua a leggere “Recensione “Fancy red” – Caterina Bonvicini”

Shopping books #12

Buongiorno lettori! Siamo praticamente arrivati agli ultimi scampoli del mese di ottobre. E come sempre per me la fine del mese corrisponde al tempo dei bilanci, per tirare le somme e vedere quante e quali letture mi hanno accompagnato in questo mese. Oggi con voi, voglio condividere gli ultimi arrivi librosi che hanno fatto capolino in casa mia. Andiamo a vederli insieme.
Continua a leggere “Shopping books #12”

Recensione “Il piccolo principe” – Antoine de Saint-Exupéry

2136202_338863
Il piccolo principe

Antoine de Saint-Exupéry

TRAMA: Nato da esperienze autobiografiche (un incidente aereo che costrinse l’autore a un atterraggio di fortuna nel Sahara), Il piccolo principe uscì negli Stati Uniti nel 1943 e, postumo, in Francia nel 1946. La vicenda del piccolo, delicato personaggio piovuto sul nostro pianeta e desideroso di tornare dalla sua amata rosa dopo avere appreso – e insegnato a milioni di lettori nel mondo – che “l’essenziale è invisibile agli occhi” è un fenomeno editoriale globale, un bestseller assoluto nel quale testo e immagini (i celebri disegni dell’autore, parte integrante dell’opera) si fondono in un capolavoro di saggezza e poesia. Con i disegni dell’autore.

Continua a leggere “Recensione “Il piccolo principe” – Antoine de Saint-Exupéry”

#18 News in libreria…#2018

Buon inizio settimana lettori! Dopo una pausa di una settimana torna la rubrica dedicata ai libri in uscita nei prossimi giorni che finiranno dritti dritti nella mia Wish List. Questa settimana vede l’uscita di due libri, entrambi molto attesi ed entrambi libri che fanno parte di una serie. Curiosi di scoprirli?

Continua a leggere “#18 News in libreria…#2018”

Recensione “Io prima di te” – Jojo Moyes

7286410_1745171
Io prima di te

Jojo Moyes

TRAMA: A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose.
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell’autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione.
A trentacinque anni Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima e che l’ha inchiodato su una sedia a rotelle gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un’esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti.
Nessuno dei due, comunque, sa che la propria vita sta per cambiare per sempre.

Continua a leggere “Recensione “Io prima di te” – Jojo Moyes”

Parole d’inchiostro #9

“Internet è il McDonald’s del sapere. Un fast food. Cerchi qualcosa? Scrivi due righe, leggi due righe e pensi di sapere. Ma cosa sai veramente? Hai buttato giù un pezzo di cibo dal sapore indefinito che ti ha procurato un transitorio senso di sazietà. Ma che cosa c’era dentro? Da dove veniva? Che differenza c’era con gli altri sapori? Non lo sai, non te lo chiedi. nemmeno. Internet ti somministra nozioni, condite di maionese e ketchup come le patatine fritte. Non ti insegna a cucinare. A scegliere gli ingredienti, a inventare nuove ricette. Non ti insegna a pensare, a essere critico, a dubitare, a elaborare cose nuove. Tommaso, non puoi sostituire una biblioteca con Internet. Purtroppo i giovani nelle biblioteche non ci vanno più. I tempi sono cambiati. Non è più come una volta.”

Tratto da “Ogni giorno ha il suo male” di Antonio Fusco

Recensione “Ogni giorno ha il suo male” – Antonio Fusco

51ZcmWliYAL
Ogni giorno ha il suo male

Antonio Fusco

TRAMA: La sonnacchiosa provincia toscana di Valdenza è improvvisamente scossa dall’omicidio di una donna che viene ritrovata in casa, in una posizione innaturale e con una fascetta stringicavo attorno al collo. Si pensa subito al movente passionale, ma all’occhio esperto di Casabona, il commissario incaricato del caso, qualcosa fin da subito non quadra: troppi elementi diversi sulla scena del crimine, troppi particolari contrastanti. Schivo, ma con una forte carica umana, reso cinico da troppi anni di mestiere alle spalle, Casabona capisce ben presto che l’omicidio è solo l’inizio di un vortice di morte: un gioco molto pericoloso in cui le regole sono quelle stringenti e folli di un serial killer. E Casabona non può che accettare la sfida. «Chiediti perché e troverai il movente e se troverai il movente sarai vicino all’assassino»: seguendo questa frase come un mantra e con l’aiuto dell’affascinante collega Cristina Belisario, Casabona cercherà di venirne a capo e per farlo sarà obbligato anche a una profonda riflessione sull’impotenza dell’essere umano rispetto alle conseguenze delle proprie azioni.
Un romanzo da non perdere. Un commissario che non si dimentica.

Continua a leggere “Recensione “Ogni giorno ha il suo male” – Antonio Fusco”

Recensione “So che un giorno tornerai” – Luca Bianchini

31aNE2OKNOL._SX333_BO1,204,203,200_
So che un giorno tornerai

Luca Bianchini

TRAMA: Angela non ha ancora vent’anni quando diventa madre, una mattina a Trieste alla fine degli anni Sessanta. Pasquale, il suo grande amore, è un “jeansinaro” calabrese, un mercante di jeans, affascinante e già sposato. Lui le ha fatto una promessa: “Se sarà maschio, lo riconoscerò”. Angela fa tutti gli scongiuri del caso ma nasce una femmina: Emma. Pasquale fugge immediatamente dalle sue responsabilità, lasciando Angela crescere la bambina da sola insieme alla sua famiglia numerosa e sgangherata. I Pipan sono capitanati da un nonno che rimpiange il dominio austriaco, una nonna che prepara le zuppe e quattro zii: uno serio, un playboy e due gemelli diversi che si alternano a fare da babysitter a Emma. Lei sarà la figlia di tutti e di nessuno e crescerà così, libera e anticonformista, come la Trieste in cui vive, in quella terra di confine tra cielo e mare, Italia e Jugoslavia. Fino al giorno in cui deciderà di mettersi sulle tracce di suo padre, e per lui questa sarà l’occasione per rivedere Angela, che non ha mai dimenticato.

Continua a leggere “Recensione “So che un giorno tornerai” – Luca Bianchini”

#25 WWW… Wednesday #2018

Buongiorno lettori e buon mercoledì! Come ve la passate? Io ho trascorso una settimana frenetica e ricca di impegni (come tutte le altre passate d’altronde), ma come sempre sono riuscita ad incastrare un sacco di letture nei piccoli momenti di relax. Ho avuto modo di leggere dei romanzi davvero indimenticabili!

Continua a leggere “#25 WWW… Wednesday #2018”

Recensione “Anna che sorride alla pioggia” – Guido Marangoni

81O2vrHYx8LAnna che sorride alla pioggia

Guido Marangoni

TRAMA: «Un’ora dopo aver letto l’esito del test di gravidanza, avevo già montato un canestro in giardino. “È un maschio, me lo sento!”. Perché dopo due meravigliose figlie femmine era giusto, se non pareggiare i conti, almeno bilanciare un po’ le parti. A Daniela l’ultima cosa che interessava era il sesso della creatura che portava in grembo. Bastava che fosse sana, diceva. Che poi è il pensiero di ogni genitore, solo che, quando la vita ti ha già messo alla prova, quel pensiero non lascia spazio a nessun altro. Poi ci fu il succo alla pera. Qualche sorso per svegliare a suon di zuccheri il piccoletto, in modo che si posizionasse a favore di ecografo. Fu quello il giorno in cui capii che mi dovevo preparare, perché qualcosa stava davvero per cambiare. Quando la dottoressa ci convocò e senza tanti preamboli ci disse: “Si tratta della trisomia 21”, invece, capii un’altra cosa: che Daniela era già pronta. “È maschio o femmina?”, chiese, lasciandomi a bocca aperta ancora una volta. Perché adesso sì, l’unica cosa che contava era sapere chi sarebbe arrivato nella nostra famiglia. Era Anna la buona notizia che stavamo aspettando».

Continua a leggere “Recensione “Anna che sorride alla pioggia” – Guido Marangoni”

Recensione “Piccole donne” – Louisa May Alcott

3718518_235334
Piccole donne

Louisa May Alcott

TRAMA: Meg, Jo, Beth e Amy, quattro sorelle dal carattere molto diverso, si trovano improvvisamente ad affrontare la guerra: devono cambiare la propria vita per sostenere la mamma, mentre il padre è nell’esercito. Decidono così di fronteggiare le difficoltà con allegria e spirito di iniziativa.

Continua a leggere “Recensione “Piccole donne” – Louisa May Alcott”

Recensione “Nel mare ci sono i coccodrilli” – Fabio Geda

7696710_2245597Nel mare ci sono i coccodrilli

Fabio Geda

TRAMA: Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e tu dovresti esserne il risarcimento. Ecco perché quando bussano alla porta corri a nasconderti. Ma ora stai diventando troppo grande per la buca che tua madre ha scavato vicino alle patate. Così, un giorno, lei ti dice che dovete fare un viaggio. Ti accompagna in Pakistan, ti accarezza i capelli, ti fa promettere che diventerai un uomo per bene e ti lascia solo. Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l’incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l’Iran, la Turchia e la Grecia. Un’odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l’ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso. Enaiatollah ha infine trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età.Questa è la sua storia.

Continua a leggere “Recensione “Nel mare ci sono i coccodrilli” – Fabio Geda”